Regione Lombardia

Trasporto scolastico

Ultima modifica 18 gennaio 2019

Il servizio di trasporto scolastico viene garantito al fine di agevolare l’accesso al plesso scolastico da parte degli alunni della scuola dell’obbligo. La responsabilità degli alunni durante il tragitto da casa alla fermata dello scuolabus e viceversa, è dei genitori o di chi ne fa le veci. L’Amministrazione Comunale fornisce il servizio di trasporto per tutti gli alunni frequentanti la scuola dell'obbligo che ne facciano richiesta. Il trasporto è strutturato in funzione delle esigenze degli studenti e degli orari di apertura e chiusura della scuola. Il servizio di trasporto scolastico interno viene affidato annualmente tramite gara d’appalto e strutturato tenendo conto delle esigenze degli utilizzatori e degli orari di inizio e fine delle lezioni scolastiche. Per la sicurezza degli utenti è garantita la presenza di personale idoneo con il compito di provvedere all’assistenza degli alunni durante il trasporto, in occasione di salita e discesa dal bus. Il servizio è in funzione durante tutta la durata dell’anno scolastico, ed è svolto da operatori forniti dall’Azienda Speciale Consortile OffertaSociale, cui il comune di Caponago aderisce.

Percorso giornaliero

Il percorso, come sotto dettagliato, sarà oggetto di verifica e valutazione finalizzata al miglioramento del servizio ed è, quindi, passibile di lievi modifiche.

ANDATA (tutti i giorni)

  • n. 1  corsa (alunni scuola secondaria di primo grado):
    partenza da Via Senatore Simonetta alle ore 7.30, salita di n. 1 assistente;
    effettuazione percorso e arrivo a Scuola alle ore 7.55
  • n. 1  corsa (alunni scuola primaria):
    partenza da Via Senatore Simonetta alle ore 8.00, salita di n. 1 assistente;
    effettuazione percorso e arrivo a Scuola alle ore 8.25

Percorso:

  1. Partenza da Via Senatore Simonetta
  2. Viale dell’ Industria (altezza civico 3)
  3. Via Silvio Pellico
  4. C.na Bertagna
  5. Viale dell’Industria (intersezione con SP 215 – C.na Turro)
  6. Via San Carlo
  7. Via delle Gerole (altezza civico 2)
  8. Via delle Gerole (all’intersezione con via San Luigi)
  9. Cascina Provvidenza
  10. Cascina San Francesco
  11. Cascina San Giuseppe
  12. Cascina Doppia
  13. Via della Fisica(a metà via)  
  14. Plesso Scolastico

Ritorno (tutti i giorni)

  • n. 1  corsa (alunni scuola secondaria di primo grado):
    partenza da Via De Gasperi alle ore 14.00, salita di n. 1 assistente; 
    effettuazione percorso e arrivo in Via Simonetta alle ore 14.25 per discesa assistente; 
  • n. 1  corsa (alunni scuola primaria e secondaria di primo grado):
    partenza da Via De Gasperi alle ore 16.45, salita di n. 1 assistente; 
    effettuazione percorso e arrivo in Via Simonetta alle ore 17.10 per discesa assistente.

Percorso
identico a quello di andata con partenza dal Plesso Scolastico

Iscrizione al servizio

L’iscrizione è effettuata presso l’U.O. Pubblica Istruzione – Ufficio Scuola del Comune contestualmente all’inizio dell’anno scolastico, ovvero preventivamente alla fruizione del servizio. Viene mantenuto il servizio a favore delle bambine e dei bambini che frequentano la scuola dell’infanzia e che risiedono nelle zone del territorio già servite dal servizio trasporto alunni  per la scuola primaria e secondaria. Il servizio riguarda la possibilità di usufruire del trasporto, alle ferma

Tariffe e riduzioni

Per l’anno scolastico 2018/2019 il costo del servizio è di € 180,00

In ottemperanza al D.LGS. 3 aprile 2017, n. 63 ed in attuazione in esecuzione del vigente Regolamento per l’accesso ai servizi socio-assistenziali e socio-educativi: disciplina della compartecipazione economica da parte degli utenti (ISEE), approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 29 del 7 novembre 2017, è prevista una diversificata compartecipazione dell’utenza al costo del servizio erogato dal Comune di Caponago, proporzionale all’Indicatore Socio Economico Equivalente (ISEE).
La struttura della contribuzione è determinata per il servizio trasporto scolastico mediante l’applicazione del metodo della progressione lineare secondo la seguente formula:

forumal iseeFermo restando che trattasi di prestazioni agevolate rivolte a minorenni di cui all’art. 7 del D.P.C.M. 159/2013, la Giunta Comunale con proprio atto n. 116 del 17/11/2017 ha approvato il seguente sistema tariffario ai sensi del suddetto regolamento determinando:

la tariffa minima 1 € mensili
l’I.S.E.E. iniziale 4.130,00
l’I.S.E.E. finale 12.400,00
a tariffa di contribuzione massima posta a carico dell’utente 20 € mensili

Di seguito vengono riepilogate le quote di compartecipazione:

Fasce ISEE Compartecipazione sul costo
da 0,00 ad 4.130,00 Tariffa minima di  € 1,00 mensili  /  € 9,00 per anno scolastico
da 4.130,01 ad 12.400,00 Compartecipazione in misura proporzionale all’ ISEE
oltre 12.400,00 Tariffa massima di € 20,00 mensili / € 180,00 per anno scolastico

Ai sensi del suddetto regolamento l’accettazione della domanda di contribuzione agevolata è subordinata alla verifica dell’avvenuto pagamento delle somme dovute negli anni scolastici precedenti ed all'assenza di posizioni di colpevole morosità nei confronti dell’Amministrazione Comunale.
Le agevolazioni di cui sopra saranno concesse agli utenti in possesso dei requisiti necessari, che ne faranno richiesta all’Amministrazione Comunale entro il mese di settembre o contestualmente all’inizio della fruizione del servizio e resteranno in vigore per l’intero anno scolastico.

PAGAMENTI

Il pagamento del servizio avviene per l’intero anno scolastico indipendentemente dai giorni di fruizione del servizio in due rate da versare:

  • 1° rata pari al 50% del costo entro il 30 settembre o entro 10 giorni dell’iscrizione al servizio;
  • 2° rata pari al 50% del costo del servizio entro il 31 dicembre;
  • In caso di iscrizione successiva al 31 dicembre unica rata entro 10 giorni dell’iscrizione al servizio;

I genitori degli utenti del servizio di trasporto scolastico che non provvederanno al pagamento del servizio riceveranno da parte dell’Amministrazione Comunale un avviso di sollecito al pagamento quale tentativo bonario di recupero del debito.                         

Al termine dell’anno scolastico l’Amministrazione Comunale provvederà ad attivare le procedute di recupero coattivo del debito nei confronti dei debitori, che ai sensi dell’art. 147 del codice civile sono i genitori ad essere chiamati al pagamento delle morosità in solido ai sensi dell’art. 1292 e seguenti del codice civile, essendo i beneficiari del servizio minorenni.